uno psicologo nei lager Frankle

Uno psicologo nei lager (Viktor Frankle)

In Libri da leggere assolutamente nella vita by moderatoreLeave a Comment

Un libro consigliato

“L’uomo,anche quando non gli resta  niente a questo mondo,
può sperimentare la beatitudine suprema-nella contemplazione
interiore dell’essere amato”  Viktor E. Frankle

Uno psicologo nei lager è uno dei libri che più ci sentiamo di consigliarvi.
Viktor Frankle
 ci insegna quanto la sofferenza sia talvolta insita nella vita umana, ma il segreto per essere felici consiste nel trovare un senso a questa angoscia. È questa l’esperienza che lo condusse all’esplorazione di un nuovo approccio psicoterapeutico che lo stesso autore definirà logoterapia.

Viktor Frankle, fu uno psichiatra che trascorse diversi anni di prigionia ad Aushwitz. Contrariamente a quello che saremmo portati a pensare,questa non è una della tante biografie che descrivono le atrocità perpetrate nei campi di sterminio nazisti.

L’autore studia ed analizza la risposta psicologica dei prigionieri, ivi sottoposti alle peggiori condizioni socio-biologiche possibili. Quali le cagioni che portavano una parte dei prigionieri ad estraniarsi dalla propria esistenza, abbandonandosi così alla morte?
Perché taluni, nella medesima situazione, riuscivano a dare un senso alla più precaria e orrenda delle condizioni umane?
Da questi studi, ne consegue un breve ma strabiliante trattato sul senso stesso dell’esistenza umana.

Il modello psicoterapeutico elaborato da Frankl si adegua perfettamente al nostro contesto sociale, dove gli imponenti dettami culturali, fanno percepire all’individuo una libertà relativa al realizzarsi, generando così un latente senso di insoddisfazione esistenziale. Uno dei libri più consigliati di tutti i tempi.

Uno psicologo nei lager (Viktor Frankle)
4.8 (95%) 4 vote[s]

Leave a Comment