libri grande guerra

Libri sulla prima guerra mondiale

In libri consigliati by moderatore

Libri sulla Grande Guerra. Battaglie, eserciti, e uomini del primo conflitto mondiale.

Vi presentiamo una selezione dei migliori libri sulla prima guerra mondiale; dalla narrativa avvincente e commovente, alla saggistica per capire gli avvenimenti storici e politici.
È ormai passato più di un secolo da quando sono cessate le ostilità nel vecchio continente. Cannoni e armi  fortunatamente ora tacciono, e i nostri confini sono silenziosi e pacifici, ma ancora riecheggiano le gesta eroiche e le memorie di uomini e donne straordinari.
La letteratura di guerra, che sia scritta da coloro che l’hanno vissuta, o da coloro che desiderano rendere omaggio ai caduti, ha mantenuto viva la memoria collettiva sulla Grande Guerra, e su tutti coloro che hanno perso la vita in quei terribili anni.

La prima guerra mondiale. Da Sarajevo a Versailles

libro storia grande guerraQuesta edizione comprende contenuti dedicati al centenario della prima guerra mondiale. Un libro sulla prima guerra mondiale con splendide illustrazioni. Il primo conflitto su larga scala, è stato combattuto fra il 1914 e il 1918, e ha segnato per sempre la memoria collettiva mondiale. Quest’opera narra il corso della Grande Guerra in vividi dettagli, ricreando l’atmosfera di battaglie epiche come Gallipoli, la Somme, Verdun. Un libro per capire davvero le battaglie, le strategie e i personaggi che hanno cambiato radicalmente il corso della storia.
Unico particolare da segnalare è che il libro espone le vicende dell’intero conflitto, non approfondisce quindi gli avvenimenti sul fronte italiano. Se siete interessati a un libro sulle vicende italiane sulla grande guerra, allora lo troverete continuando la lettura dell’articolo.
Il libro La prima guerra mondiale è composto da circa 370 pagine.

La Grande guerra. 1914-1918 

libro grande guerraIl libro La Grande guerra è un vero e proprio saggio storico che tratta gli avvenimenti sia da un punto di vista militare, che socio-politico.
Questo libro è frutto del lavoro di due storici diversi ma affini: l’uno, Rochat, esperto  nell’analisi politica militare del conflitto; l’altro, Isnenghi, il quale si sofferma nello studio sociologico e culturale dell’epoca.
Ne nasce un racconto completo e avvincente, di come la guerra fu voluta e non voluta, condotta e contestata, di quale ruolo vi giocarono le forze politiche e gli intellettuali, di quale fu l’agire e il pensare di tutti i protagonisti del conflitto.

La conquista del Sabotino

libri prima guerra mondialeIl sabotino è uno dei monti che furono protagonisti di alcune tra le più famose battaglie della prima guerra mondiale.
Questo libro, ricco di retroscena inediti, racconta in maniera entusiasmante i fatti che si conclusero con un formidabile successo militare del Regio Esercito.
Era più di un anno che le fanterie italiane tentavano, inutilmente, di cacciare gli avversari dal monte.
Nell’estate del 1916, grazie a una perfetta strategia militare, il terribile baluardo finalmente cadde in brevissimo tempo e con perdite tutto sommato contenute.

Gli arditi della grande guerra. Origini, battaglie e miti

libro sugli arditiGli Arditi rappresentano le prime forze speciali dell’arma di fanteria del Regio Esercito italiano, e furono costituite durante la Guerra del 1915-1918. La loro nascita rivoluzionò in parte la logorante e statica guerra di trincea, cambiando radicalmente le modalità operative e le tecniche di battaglia.
Gli arditi sono ancora oggi accompagnati da una sorta di leggenda e venerazione, alimentata tanto dalle loro imprese belliche, quanto dal ruolo politico nel dopoguerra, e poi dalla propaganda fascista, che li presentò come affiliati al regime. Gli arditi della Grande Guerra ricostruisce le origini e il ruolo militare dei reparti d’assalto nel 1917-18, le loro imprese e i loro successi, e la loro influenza politica nell’immediato dopoguerra.

La follia nella Grande Guerra. Storie dai manicomi militari

libro follia guerraI traumi subiti dai soldati in trincea non riguardarono solo le ferite e le mutilazioni causate dai combattimenti. Furono decine di migliaia i militari che, durante la Prima guerra mondiale, vennero ricoverati in strutture psichiatriche.
Questo libro racconta le terribili vicende vissute da quegli uomini, ricostruendo e raccontando le biografie dei ricoverati.
Emergono così racconti sconvolgenti e toccanti, storie di uomini che sfiancati dalla terribile realtà della guerra, finiscono per perdere il proprio equilibrio psichico. Rinchiusi in strutture psichiatriche, si ritrovano  allontanati dal mondo esterno e dalle proprie famiglie; molti di loro moriranno senza mai allontanarsi da quelle mura.

La guerra dei nostri nonni

Un libro sulla Grande Guerra, un resoconto toccante sulle esperienze, i sentimenti, e le paure dei soldati al fronte. Un racconto duro ma necessario, di sofferenza e morte, perché tale è la guerra.
Aldo Cazzullo racconta il primo conflitto mondiale sul fronte italiano, e lo fa attraverso le vicende di uomini e donne, perché la guerra non risparmiò nessun componente della famiglia.
Le vicende di crocerossine, prostitute, portatrici carniche, spie, si alternano a quelle di alpini, arditi, prigionieri, poeti in armi, personaggi illustri e non.
Attraverso lettere e diari di guerra, il libro conduce nell’abisso del dolore: racconta dei mutilati, delle decimazioni di innocenti; narra i racconti di quelle donne che violentate dagli invasori andavano di nascosto a vedere i figli della vergogna, che rimanevano pur sempre i loro bambini.

Fiore di roccia

fiore di roccia libroUna storia per troppo tempo dimenticata; quella di  centinaia di volontarie senza onori né divisa. Instancabili e coraggiose, armate solo di scarponi e gerle; erano le portatrici carniche, donne che trasportarono tutto quello che era necessario ai soldati che combattevano sui monti.  Non solo abiti, cibo e farmaci, ma anche armi, munizioni e lettere. “Dobbiamo andare, altrimenti quei poveri ragazzi moriranno di fame –  Riempiamo le nostre gerle fino a farle traboccare, e ci avviamo lungo gli antichi sentieri che conducono al fronte.”
In “Fiore di roccia” Ilaria Tuti racconta il coraggio e la resilienza di queste donne incredibili, umili contadine, ma desiderose di pace e con volontà di sacrificio.

Maledetta guerra

libro maledetta guerraAttraverso le lettere e i diari pervenuti dal fronte, lo scrittore Lorenzo Del Boca racconta l’altra faccia della Prima guerra mondiale, senza retorica e nazionalismo. Maledetta guerra racconta di una guerra insensata, combattuta da un esercito impreparato, un popolo intero spinto e guidato da un manipolo di irresponsabili e invasati. Dalla voce dei soldati al fronte traspare il dolore, e la voglia di ribellarsi e scappare, la rabbia nutrita nei confronti di coloro che mandavano al macello quei ragazzi.
Il racconto di un’ Italia interventista manipolata da poteri internazionali e da potenti lobby industriali.

Dal Monte Nero a Caporetto: Le dodici battaglie dell’Isonzo.

libro ritirata caporettoSu un fronte lungo circa 70 chilometri, per ventinove interminabili mesi si svolse una delle più terribili carneficine della storia dell’umanità. L’esercito italiano e quello austro-ungarico si affrontarono in una serie interminabile di attacchi e contrattacchi frontali caratterizzati da una ferocia inaudita, uomo contro uomo, allo scopo di strappare all’avversario anche pochi metri di terreno. Dall’occupazione del Monte Nero alla ritirata di Caporetto, il libro racconta il coraggio e lo spirito di sacrificio dei soldati italiani. La  cronaca di una guerra insensata e tremenda dove sui campi di battaglia si moriva in tutti i modi possibili, questo mentre i generali giocavano a dadi, impartendo ordini a distanza, senza pensare al sangue che veniva versato per ogni pedina spostata sulla cartina.

In trincea sul San Michele

Dalle pagine di un diario, ritrovato a distanza di cent’anni dalla Prima Guerre Mondiale, nasce un romanzo intenso e drammatico, una testimonianza preziosa della vita al fronte di un giovane soldato. La guerra vista con gli occhi di un soldato del Sud Italia, il viaggio in treno a verso il fronte, lassù al nord, lungo le trincee sul Monte San Michele e sul Monte San Martino del Carso.
Un racconto poderoso, con dettagli della vita quotidiana al fronte e cronache della sanguinosa conquista delle posizioni austriache, fra attraversamenti dell’Isonzo all’alba, feroci scontri e ritirate, logorante guerra di trincea, e nel cuore il ricordo di un amore che non c’è più.

La scienza in trincea. Gli scienziati italiani nella prima guerra mondiale

libro la scienza in trinceaLa Grande Guerra fu protagonista di una rivoluzione militare e tattica senza precedenti nella storia; fecero la loro comparsa le armi chimiche, l’aviazione prese parte ai combattimenti, inoltre furono impiegati sommergibili dotati di tecnologie sempre più complesse. Ma per alcuni scienziati dell’epoca la scienza doveva servire per costruire la pace più che la guerra. Anche gli scienziati, come molti uomini dell’epoca si dividevano  in interventisti e neutralisti.
Nel libro troviamo la storia di fisici e scienziati famosi vissuti durante il conflitto,  e un resoconto interessante del rapporto tra scienza e guerra.

La grande guerra degli italiani 

la grande guerra degli italianiLa Prima guerra mondiale fu un evento drammatico nel quale persero la vita milioni di persone, ma fu anche un evento che rivoluzionò la completamente la società. Per la prima volta si trovarono fianco a fianco giovani provenienti da regioni lontane che parlavano dialetti diversi.
La guerra non rivoluzionò solo la vita dei giovani soldati, ma quella di tutti i componenti delle famiglie; le donne dovettero assumersi la responsabilità delle famiglie, svolsero lavori tradizionalmente maschili ed ebbero un’inedita presenza pubblica; e i bambini, che vedevano il padre e i fratelli maggiori partire per il fronte, senza sapere se li avrebbero rivisti. La grande guerra degli italiani è un libro interessante e scorrevole, che offre uno spaccato di vita sorprendente su molti aspetti umani e sociali, oltre che quelli militari e tattici.