categoria: Libri da leggere assolutamente nella vita

'

Un nuovo mondo (A new Earth)

Un nuovo mondo (A new Earth)
Il tuo voto

Eckhart Toll Il nuovo mondo

Eckhart Tolle, il celebre filosofo e scrittore tedesco, dopo il successo planetario del libro Il potere di adesso, ci regala Un nuovo mondo, un’altra opera letteraria destinata a cambiare la vita di molti lettori.

Oprah Winfrey, la famosa opinionista americana lo ha definito come uno dei più importanti libri dei nostri tempi.
Un nuovo mondo (titolo originale A new earth) è stato scritto esponendo una narrativa tradizionale, offrendo cosi aneddoti e filosofie in un modo accessibile a tutti. Il potere di adesso (The power of Now), fu invece scritto da Tolle per sembrare un vero e proprio manuale, con domande e risposte.

Il pensiero di Eckhart Tolle

Nella sua celeberrima opera di debutto, Eckhart Tolle ha ispirato milioni di lettori, aiutandoli a scoprire la “bellezza del vivere il momento”. In Un mondo nuovo l’autore espande questi concetti, ci insegna a trascendere da meccanismi psicologici che impediscono ed alterano la felicità e la realizzazione personale. In particolare Tolle si sofferma sul nostro Ego, quello stato di coscienza che talvolta può addurre a rabbia, gelosia ed infelicità sostanziale.

Molti di noi sono vittima di pensieri incontrollati, involontari ed impulsivi. Identificarsi con il proprio Ego, diventa talvolta causa di frustrazione. Tolle descrive un’umanità posseduta e sopraffatta dai propri pensieri. Secondo Tolle tutto questo è alla base dei conflitti e delle sofferenze createsi nel mondo.

 Un mondo nuovo è un libro profondamente spirituale, che insegna ad adottare uno stile di vita migliore, guardando nelle nostre menti e scollandoci dall’influsso nefasto del nostro ego. L’autore fornisce al lettore un “bagaglio spirituale” entusiasmante, portandolo in tal modo a nuovi livelli di coscienza e pace interiore.

Eckhart Tolle

Eckhart Tolle vive a Vancouver in Canada. Egli è un insegnante spirituale contemporaneo, non allineato con nessuna religione o tradizione particolare. Nei suoi scritti e seminari, trasmette un messaggio semplice ma profondo. Secondo Tolle c’è una via d’uscita dalla sofferenza. Possiamo, con impegno e conoscenza, imboccare quella strada che porta alla pace e alla serenità.

Un libro semplicemente illuminante,  uno tra i più consigliati da leggere

Ti potrebbe piacere anche un altro libro motivazionale

L’uomo che voleva fermare il tempo

L’uomo che voleva fermare il tempo
Il tuo voto

The time keeper

L’uomo che voleva fermare il tempo (titolo originale The time keeper) è un romanzo fiabesco di grande ispirazione emotiva. Questo libro di Mitch Albom fu pubblicato nel 2012 ed ebbe un successo quasi istantaneo. Mitch Albom è un famoso giornalista e scrittore, i suoi libri hanno venduto oltre trenta milioni di copie in tutto il mondo.

– C’è un motivo per il quale Dio limita i nostri giorni
-Per far si che ognuno di essi sia prezioso

E se nel mondo non ci fossero più orologi? E se il concetto di tempo fosse eradicato dalle nostre menti? Come cambierebbe la nostra vita? E se potessimo controllarlo?

Ancora per molto tempo i filosofi si soffermeranno nel tentativo di carpire i segreti di un concetto tanto sfuggente come lo scorrere del tempo. L’autore esplora il significato del tempo rispetto a molteplici aspetti: la sua creazione, il valore che ne diamo, l’uso che ne facciamo e molto altro. L’uomo che voleva fermare il tempo contiene un messaggio saggio e profondo. Il romanzo, a tratti surreale e farsesco, grazie allo stile fluente e semplice dell’autore, si presenta piacevole e semplice alla lettura. Allo stesso tempo è capace di farci riflettere su aspetti talvolta inafferrabili ed enigmatici,  ma che tanto si focalizzano nella nostra capacità di essere felici nel tempo, cosi valorizzandolo e non temendolo.
 Albom presenta un quesito molto affascinante:  gli istanti sono davvero pensati per avere un inizio e una fine? Come vivrebbero le persone se avessero “tutto il tempo del mondo”?.

La storia in breve

Dor è l’inventore del primo orologio esistente. Viene punito per aver cercato misurare il più grande regalo che di Dio abbia mai elargito. Viene confinato da Dio in una grotta, qui è obbligato ad ascoltare le voci di tutti coloro che fremono per avere più tempo,  sempre più giorni, più anni. Dor capisce l’importanza del tempo, gli viene concessa la sua libertà, ma ci sarà un prezzo da pagare. Con una clessidra inizierà la sua missione: avrà la possibilità di riscattarsi, ma dovrà insegnare  ad altre persone la magia e
l’ importanza del tempo.

Dor ritorna nel mondo terreno, dove ora, a causa sua, gli uomini contano le ore.
È la vigilia di Paqsua a New York, qui conosciamo Sarah e Victor, che hanno entrambi deciso di mettere fine alle loro vite in modi molto diversi e per  motivi molto diversi.  Dor ferma il tempo e li accompagna in un viaggio attraverso il loro passato e il loro futuro.

Mitch Albom ha inoltre scritto il famoso libro I miei Martedì col professore

Cent’anni di solitudine

Cent’anni di solitudine
Il tuo voto

 

Cent'anni di solitudine libri consiglaitiIl Premio Nobel colombiano Gabriel García Márquez non ha certamente bisogno di alcuna presentazione. Tantomeno ne necessita il suo romanzo più famoso di sempre: Cent’anni di solitudine. Dal 1967, anno della sua pubblicazione, rimane uno dei libri da leggere più consigliati di sempre. Cent’anni  di solitudine è una delle opere letterarie più prestigiose del Novecento, un bestseller da milioni di copie, conosciuto ad apprezzato in tutto il mondo. Il romanzo non racconta semplicemente una storia, il libro accompagna il lettore, lo incita e cresce insieme a lui durante la lettura. È stimolante e fantasioso. Cent’anni di solitudine è divertente, talvolta triste, sicuramente è scritto con uno stile unico ed irripetibile. La prosa  si presenta suntuosa e caratterizza uno stile quasi poetico, ma al contempo fluido e piacevole alla lettura.

I detrattori dicono che

Cent’anni di solitudine può apparire sconclusionato ad alcuni lettori. I ripetuti salti temporali e una quantità di nomi ripetuti fanno apparire il romanzo frustrante ai lettori più “comodosi”. In realtà, lo stile elaborato, le frasi suntuose e le prolessi sono tipiche dello stile dell’autore, e rendono Cent’anni di solitudine un romanzo unico e fantastico. Inoltre, con un po’ di pazienza, proseguendo nella lettura scoprirete che questa “confusione” è tutt’altro che casuale.

I temi trattati

Cent’anni di solitudine tocca svariati aspetti di ciò che riguarda la vita di una persona, sicuramente in primo piano vi è  il conflitto discordante  tra la voglia di solitudine la necessità di amore insita nell’essere umano. A volte può apparire come il racconto di uno stravagante nonno latinoamericano, che racconta una storia fantastica ai nipotini. Ma oltre ai maghi e profeti presenti nel racconto vi è una delle letture più formative che potrete conoscere nella vita, anche per questo rimane uno dei libri più consigliati di sempre

La storia del romanzo

In Colombia vi è una piccola città di nome Mocondo, isolata dal resto del Paese e del mondo. Il romanzo narra diverse generazioni di una famiglia  attraverso le evoluzioni e le metamorfosi di quella piccola città fantastica. Il flusso del tempo e i personaggi che appaiono sembrano non attenersi alle regole del mondo conosciuto. Marquez nel suo romanzo inventa nuove regole e le adatta alla storia, e tutto ciò che nel suo racconto pare confusione sarà alla fine rivelazione. L’autore esplora a suo modo i principali problemi umani, la solitudine, la crisi esistenziale e la povertà, rivelandosi una delle letture più formative di sempre.

Potrebbero interessarvi anche Guida galattica per autostoppisti e Una storia per l’essere tempo

Il colore viola (Alice Walker)

Il colore viola (Alice Walker)
Il tuo voto

Un romanzo diventato uno dei classici da non perdere

Vincitore del Premio Pulitzer per la narrativa e del National book Award, questo romanzo è diventato uno dei libri di maggior successo di questo secolo. A dispetto della storia narrata, tavolta triste e molto crudele, Il colore viola è un libro capace di infondere una carica emozionale grandissima, regalando al contempo un’ importante lezione di vita.

La storia in breve

Celie è la giovane protagonista e narratrice di questo libro stupendo. La ragazza di colore appena quattordicenne, vive nella rurale Georgia, passando parte del suo tempo libero scrivendo lettere a Dio. Sfoga in questo modo la sua profonda frustrazione, causata da suo padre, che abusa di lei  picchiandola e stuprandola.
Per poter sopravvivere sceglie l’unica via che conosce, subire e non ribellarsi mai, parlandone solo con Dio, anche quando il padre nasconde e uccide i figli nati da quelle violenze. Fortunatamente, alla sua sorella minore Nettie è andata meglio, riuscendo a fuggire da casa e rifugiandosi lontano. Sembrerebbe che Celie sia destinata  ad un’esistenza misera e sventurata, ma ecco che nella sua vita si presenta Shag, una cantante jazz dall’irrefrenabile entusiasmo di vivere. Un giorno, grazie a questa persona, trova le lettere che la sorella aveva continuato a spedirle, ma che le erano sempre state nascoste.

Il colore viola rappresenta tutte le cose belle del creato, ogni istante di vita va vissuto nella gioia del godere ogni singolo momento. La piccola Celie non ha alcuna percezione del colore viola, vive un’esistenza tanto terribile da non percepire il profumo di una rosa. Celie sopravvive, non vive.
Shug le insegnerà il concetto del colore viola. È l’inizio della vera vita di Celie, comincia ad osservare il mondo attorno a lei, a lottare per cambiare la propria esistenza.

Il successo del libro

Questo strepitoso ed emozionante libro ha venduto oltre cinque milioni di copie. Da questo best seller di successo è stato   liberamente tratto l’omonimo film diretto dal regista Steven Spielberg, con Whoopi Goldberg nella parte di Celie.

Ti potrebbero inoltre piacere il romanzi Amabili resti e Il cacciatore di aquiloni

 

Mangia Prega Ama ( Elizabeth Gilbert)

Mangia Prega Ama ( Elizabeth Gilbert)
5 (100%) 1 vote

Uno dei libri da leggere nella vita

Mangia Prega ed Ama (di Elizabeth Gilbert)

Libri da leggere consigliati

 

Mangia Prega ed Ama (titolo originale Eat Pray and Love), è un libro di successo planetario che vi consigliamo caldamente di leggere. Un libro sul viaggio interiore, un’ esplorazione alla ricerca della parte migliore di noi stessi.
Nonostante siano passati oltre dieci anni dalla prima edizione, Eat Pray and Love resta uno dei libri motivazionali e di autorealizzazione più importanti di sempre. In occasione della decima edizione, viene rinnovato con un’ introduzione della stessa Elizabeth Gilbert. Il libro è un’autobiografia della stessa autrice, che in seguito al divorzio con il proprio marito, intraprende un viaggio di riconciliazione spirituale.

Per un lungo tempo successivo alla sua pubblicazione, Mangia Prega ed Ama è rimasto in cima alle classifiche dei libri più venduti stilata dal New York Times.

La storia in breve

Alla soglia dei trent’anni, Elizabeth Gilbert sembra possedere tutto quello che una donna occidentale possa desiderare. Pare proprio che nella sua vita non manchi nulla. Elizabeth ha un marito, una bella casa e una carriera di successo. Eppure, invece di sentirsi felice ed appagata, in realtà  è nascostamente logorata dal panico e dalla frustrazione.

Questo è un libro saggio ed estatico, racconta di come la protagonista si sia lasciata tutto alle spalle, conscia della sua incapacità di autorealizzarsi nella banale routine quotidiana, parte così per un lungo viaggio che le permetterà di esplorare tre differenti aspetti della sua natura.

Nelle differenti culture che ella incontra prova a perdersi, cercando di conoscere nuovamente la sua identità emotiva, ed il suo modo di essere al mondo. In Italia conoscerà nuovamente i piaceri della vita, mangiando e godendosi la vita, la devozione la coglierà in India, mentre nell’isola di Bali sarà un misto di gioia terrena e divina trascendenza. Fino a riscoprire ancora l’amore, cosi lontano da dove allora aveva lasciato quell’imperitura necessità d’amare.

Vi consigliamo di prendere visione di altri libri consigliati da leggere

Il cacciatore di aquiloni (by Khaled Hosseini)

Il cacciatore di aquiloni (by Khaled Hosseini)
Il tuo voto

Un libro commovente e indimenticabile

il cacciatore di aquiloni kite runner

Tanti sarebbero i libri da leggere, purtroppo il tempo che abbiamo a disposizione talvolta è poco. Forse, capitando in questo sito, sei alla ricerca di qualcosa di irrinunciabile e unico. Presentare una lista di libri consigliati non è cosa facile, vi sono un’infinità di romanzi, saggi, poi i classici e via discorrendo. La letteratura è molto vasta e le forme codificate sono molteplici. Ma sei qui per leggere ed emozionarti, e noi ci accontentiamo di darti un spunto. Magari…tra le pagine di questo sito, un libro potrebbe sceglierti, e forse cambiare la tua vita. Te lo auguriamo con tutto il cuore. Buona lettura!

Una storia toccante, uno dei libri che porterete per sempre nel cuore.
In questo libro, Khaled Hosseini ci racconta la profonda amicizia tra due giovani di Kabul. Un legame impossibile tra due ragazzi appartentenenti a due classi sociali diverse, in un periodo di distruzione e grande cambiamento per l’Afghanistan. Il cacciatore di aquiloni è un libro poderoso, sul senso dell’amicizia, il potere della lettura, il prezzo del tradimento e la possibilità di riscatto che ogni individuo possiede. Una storia che racconta inoltre il potere dei padri sui figli, il loro amore, i loro sacrifici, le loro bugie.
Un romanzo, in cui l’autore con grande  sensibilità coinvolge il lettore, facendolo sentire parte del racconto stesso.

Un libro di successo planetario

Il cacciatore di aquiloni è diventato uno dei libri contemporanei più amati, toccando e commovendo milioni di lettori in tutto il mondo. Ha consacrato inoltre Khaled Hosseini come uno degli scrittori più apprezzati degli ultimi tempi.

La storia

Questo romanzo narra  la vita di un ragazzo cresciuto senza la madre, che cerca l’affetto di un padre che sembra non comprenderlo, non apprezzare il suo carattere, né il suo amore per i libri. Ma i silenzi e le riflessioni di un genitore hanno radici profonde, a cui soltanto il tempo potrà dare risposta

Ecco che nel racconto conosciamo questi due giovani ragazzi, che insieme hanno imparato a far volare gli aquiloni. Ma il loro destino sarà quello di separarsi . È cosi che Amir scapperà dalla guerra, rifugiandosi in un paese lontano.

Sono trascorsi molti anni dal giorno in cui la vita del suo amico Hassan è cambiata per sempre in un vicolo di Kabul. Quel giorno, Amir ha commesso una colpa terribile. Così, quando una telefonata inattesa lo raggiunge nella sua abitazione, capisce di non avere alcuna scelta: deve tornare a casa, per trovare il figlio del suo amico e saldare i conti con i propri errori mai espiati. Ma ad aspettarlo, a Kabul, non ci sono solo i fantasmi della sua coscienza.

Vi consigliamo anche il libro mille splendidi soli ( Sempre di Khaled Hosseini)

Una storia per l’essere tempo

Una storia per l’essere tempo
4.7 (93.33%) 3 votes

Una storia per l’essere tempo
(By Ruth Ozeki)

Libri: Una storia per l'essere tempo

Un romanzo stupendo, una profonda e illuminante opera letteraria. Una storia per l’essere tempo è un libro Avvincente ed accattivante, al contempo anarrivabilmente profondo.

Ruth Ozeki è una scrittrice naturalizzata canadese, ma di origini giapponesi.
I romanzi di Ozeki  hanno un carattere semi-autobiografico. Durante la lettura, non solo si riconosce parte della vita dell’autrice, ma anche il lettore tende a riflettersi in essa. Il rapporto scrittore-lettore è centrale ed intenso. Quale storia nascerà dalla penna di questa peculiare scrittrice che è inoltre un monaco di Buddhismo Zen?

Con estrema delicatezza ed umana comprensione veniamo catturati in un vortice di tematiche importanti e profonde. Non un calderone dove il lettore si perde, ma piuttosto uno scorrere fluido di acqua, altro elemento tanto ricorrente nel racconto di Ozeki. Una storia per l’essere tempo (titolo originale A tale for the time being), è un racconto intenso, dove passato e presente, realtà e finzione, confondono l’umana esperienza del tempo e dell’essere nel tempo. Lasciamo che Ruth ci prenda per mano, permettiamole di accompagnarci in viaggio che si estende  dal Giappone al Canada. È cosi, che passando per fisica quantistica, origami e biculturalismo ,meditazione e leggende, scopriamo un racconto strabiliante sulla natura umana e sulla ricerca del proprio posto nel mondo. Un libro da non perdere…

La storia in breve

Le fulgide luci al neon illuminano il tavolo del locale sul quale la sedicenne Naoko Yasutani scrive il suo diario. Siamo ad Akihabara Eletric Town, un distretto di Tokyo. Il padre di Nao è stato costretto a spostarsi in Giappone in seguito al licenziamento subito. È cosi che dalla Silicon Valley californiana la piccola Nao è costretta a spostarsi nella terra d’origine dei suoi genitori, quel Giappone tanto lontano e sconosciuto. La giovane Nao è vittima di crudeli atti di bullismo, e suo padre è caduto in una grave crisi depressiva. Nao stessa, nel suo diario, si descrive come una persona instabile sbalzata dal mare in tempesta della vita. Nao, in quelle pagine, ripone l’intenzione di togliersi la vita, ma questo avverrà solo quando avrà finito di scrivere la biografia della nonna, una monaca Buddhista che vive in un tempio alla sommità di un colle.

Ecco che nel racconto appare la terza protagonista del libro: Ruth, una giovane scrittrice di origine giapponese. Siamo nell’altro versante dell’Oceano Pacifico. Protetto da una borsa termica, all’interno di una scatola raffigurante Hello Kitty, il diario di Nao arriva sulle sponde del British Columbia, dove la giovane Ruth inizia a leggerlo. In breve tempo diventerà ossessionata dalle rivelazioni di Nao. Ruth inizia a scandagliare il web in cerca di informazioni. È ancora viva la giovane Nao? Vi è ancora tempo per salvarla? Oppure è anche lei una vittima del tremendo Tsunami? Giorno per giorno, la frenetica voglia di trovare quella ragazza, cambierà la stessa esistenza di Ruth.

Vi invitiamo a prendere visione della nuova categoria: Le più belle biografie da leggere.

Amabili Resti (by Alice Sebold)

Amabili Resti (by Alice Sebold)
4 (80%) 1 vote

Un romanzo toccante e seducente

libri consigliati

Amabili resti è uno tra i libri stupendi che ci sentiamo di consigliare. Pubblicato nel 2012 è ben presto diventato un bestseller di fama mondiale. Amabili resti è un libro molto ben scritto, affascinante e coinvolgente, ma anche estremamente originale ed accattivante.

” Il mio cognome era Salmon, come il pesce, il mio nome era Susie. Avevo 14 anni quando il 6 Dicembre 1973  fui barbaramente uccisa.”

Cosi inizia questo straordinario racconto, affidato alle parole della stessa Susie, che narra  dal paradiso le vicende che si susseguono dopo la sua stessa morte. Ne nasce un romanzo seducente e dalla lettura piacevole e scorrevole.

È un libro che tocca emozioni e sentimenti diversi; dall’ ineluttabilità della morte e alla necessità di controllarne la paura, alla voglia di giustizia, fino ai sentimenti di chi resta. Ma non fatevi ingannare, Amabili resti è un libro tutt’altro che triste, è altresì ricco di speranza ed allegria, con sicuramente molta suspense e gioia.

La trama in breve

Susie Salmon, una ragazzina di appena 14 anni viene barbaramente uccisa. Un uomo che abitava vicino casa sua riesce ad adescarla, stuprarla e ucciderla. Il suo cadavere viene fatto a pezzi e nascosto.

 Susie racconta  tutto ciò che succede nella famiglia Salmon dopo la sua scomparsa, che ben presto si scoprirà essere in realtà un omicidio.
Contro il suo assassino ci sono poche prove, ma il padre della ragazza, percepisce qualcosa di strano in quel vicino di casa, un uomo all’apparenza tranquillo e innocuo. Qualcosa  lo spinge a pensare che lui possa avere a che fare con l’omicidio della figlia.
Dall’ alto Susie segue le vicende della sua famiglia e dei suoi amici, vede ciò che accade in seguito alla sua morte e come esse affrontano la sua scomparsa.
 Un romanzo che fa riflettere ed emozionare, toccandoci il cuore in maniera indelebile.
Vi invitiamo a prendere visione di altri libri consigliati da leggere

Uno psicologo nei lager

Uno psicologo nei lager
4.8 (95%) 4 votes

Uno tra i libri più consigliati da leggere:

Uno psicologo nei lager(Man’s Search for Meaning)
by Viktor E. Frankl

“L’uomo,anche quando non gli resta  niente a questo mondo,
può sperimentare la beatitudine suprema-nella contemplazione
interiore dell’essere amato”  Viktor E. Frankle

Nella categoria Libri che ci aiutano a vivere felici, non possiamo esimerci dall’includere Uno psicologo nei lager.
Viktor Frankle, fu uno psichiatra che trascorse diversi anni di prigionia ad Aushwitz.

Contrariamente a quello che saremmo portati a pensare,questa non è una della tante biografie che descrivono le atrocità perpetrate nei campi di sterminio nazisti.

L’autore studia ed analizza la risposta psicologica dei prigionieri,ivi sottoposti alle peggiori condizioni socio-biologiche possibili. Quali le cagioni che portavano una parte dei prigionieri ad estraniarsi dalla propria esistenza, abbandonandosi così alla morte?
Perché taluni, nella medesima situazione, riuscivano a dare un senso alla più precaria e orrenda delle condizioni umane?
Da questi studi, ne consegue un breve ma strabiliante trattato sul senso stesso dell’esistenza umana.

Il modello psicoterapeutico elaborato da Frankl si adegua perfettamente al nostro contesto sociale, dove gli imponenti dettami culturali ,fanno percepire all’individuo una libertà relativa al realizzarsi, generando così un latente senso di insoddisfazione esistenziale. Uno dei libri più consigliati di tutti i tempi.

Guida galattica per autostoppisti

Guida galattica per autostoppisti
4.7 (93.33%) 3 votes

Guida galattica per autostoppisti
(The hitchhiker’s guide to the galaxy)
By Douglas Adams

 

       “Sei pinte di amara – E presto per favore. Il mondo sta per finire”                            

 

 

 

Guida galattica per autostoppisti spaziali è il primo di una collana di cinque volumi. (Chiamata scherzosamente trilogia da Adams).
Il romanzo si basa sulla omonima trasmissione radiofonica  che lo stesso Adams Douglas scrisse per la BBC. Fu trasmessa a puntate a partire dal 1978 e decretò il successo planetario della serie.

La storia in breve

In una tranquilla periferia di Londra,  rumori provenienti dal suo giardino, risvegliano il sonno già travagliato di Arthur Dent. Diversi buldozers si stanno avvicinando alla sua casa per demolirla, in quanto nel medesimo luogo dovrà essere costruita una nuova strada. Arthur pensa che quel giorno non potrà andare peggio, ma il suo amico Ford ha notizie ben peggiori. L’intero pianeta sta per essere distrutto da una flotta di navicelle che orbitano attorno alla Terra. Perché? Per poter costruire un’autostrada intergalattica. Arthur scopre cosi che il suo amico è in realtà un extraterrestre, si trova sulla Terra per scrivere un libro per turisti: Guida galattica per gli autostoppisti.

I due amici riescono a farsi dare un passaggio da una delle navicelle che orbitano in zona, ma la loro fortuna pare non migliorare. Il suo amico Ford lo accompagnerà nel corso di avventure impossibili e fantastiche.
Arthur, per potersi orientare in questo universo sconosciuto avrà a disposizione la famosa Guida per autostoppisti intergalattici. La prima indicazione della stessa è: NIENTE PANICO.
A bordo di una navicella che viaggia a propulsione di probabilità infinita, accompagnati da un un amico di Ford ed un robot depresso, arriveranno sul leggendario pianeta di Megrathea. Arthur scoprirà qui che il Pianeta Terra non era altro che un esperimento scientifico, per elucidare le grandi domande della vita umana, dell’universo e del tutto.

Oltre la fantasia e l’ umorismo

Questo romanzo è molto più di un’opera fiabesca e paradossale, tematiche come l’ateismo, il significato dell’esistenza umana, vengono qui  trattate con irriverente comicità, lasciando al lettore spunti di ampia riflessione.
Guida per autostoppisti intergalattici è un capolavoro di successo planetario, con oltre 14 milioni di libri venduti. A  25 anni dalla prima pubblicazione, ancora fa parlare e divertire.

Il lupo della steppa

Il lupo della steppa
5 (100%) 3 votes

Uno tra i romanzi più belli di sempre

 

 

“Amiamo ciò che ci somiglia  e comprendiamo ciò che il vento ha scritto sulla sabbia” (H.H.)

 

 

Nella categoria Libri da leggere assolutamente nella vita, non può di certo mancare questo capolavoro, che a quasi un secolo dalla sua pubblicazione continua ad affascinare milioni di lettori.

Il Lupo della steppa, insieme a Siddhartha, rappresenta l’apice dell’espressione letteraria di Herman Hesse. Questo strepitoso romanzo fu pubblicato in Germania nel 1927. Riassumere un’ opera di tale intensità in una breve esegesi è impresa non da poco.
L’autore si sofferma nell’esplorazione della creazione della nostra identità, su come ci relazioniamo rispetto alla cultura ed alla società in cui viviamo.
In questo romanzo Hesse combina elementi autobiografici ad elementi psicoanalitici.
La profonda crisi spirituale che l’autore attraversò nella sua vita, trova riscontro nel sua opera, dove vi è una severa lotta tra il suo lato più umano, talvolta incline ad adeguarsi ad una società in cui non si riconosce, ed il suo lato più istintivo, che lo guida all’isolamento sociale.

La storia in breve

Harry Haller  è uno scrittore intellettuale disilluso, perde la sua reputazione e le sue ricchezze per incapacità di adeguare le sue idee ad un periodo storico contraddistinto da mediocrità e ottusità nazionalistiche.
Si rinchiude in un mondo suo, dove la poesia, la musica classica e la lettura gli danno rifugio, ma anche in questo universo personale sembra non poter trovare la pace.
Una sera, davanti ad uno strano teatro, un uomo gli regala un libro intitolato Il lupo della steppa. Con suo grande stupore capisce che il medesimo libro tratta la sua stessa esistenza.
Il lupo della steppa è un essere costituito da una doppia natura, una umana che convive seppur difficilmente con la società, e una associale, fortemente critica rispetto a l’inetta cultura borghese. Conseguentemente alla lettura del libro, Harry non riesce più a conciliare i due aspetti opposti della sua personalità. Harry  cade in una profonda crisi d’identità che lo porterà a pianificare il suicidio, proprio come predetto nel libro che gli era stato regalato.

Una sera, all’interno di una balera conosce  Erminia, una donna estremamente seducente.
Erminia palesa un animo brioso, ma internamente è sofferente. Ella sarà comunque capace di trascinare Harry, conducendolo ai piaceri della vita sociale.
Seppur non si amino, diventeranno due anime gemelle dello stesso spirito.
Una sera Erminia porta Harry in un “teatro magico”, dove chi valica le sue porte può far vivere i suoi pensieri più reconditi. Quali pensieri visualizzerà Harry? Saranno evocati da rabbia e depressione, o gioia e frivolezza?

 

Fahrenheit 451

Fahrenheit 451
4.8 (95%) 4 votes

Fahrenheit  451
(by Ray Bradbury)

“Ci deve essere qualcosa nei libri, qualcosa che nemmeno immaginiamo..”
-R.B.

 

 

 

 

Nella categoria libri da leggere assolutamente nella vita, Fahrenheit 451 non può assolutamente mancare. Indubbiamente è l’opera più famosa di Ray Bradbury e fu scritta nei primi anni 50. Il titolo del libro deriva dalla temperatura alla quale la carta di un libro inizia a bruciare.

Le analogie tra il futuro distopico immaginato dall’autore, rispetto ad una società contemporanea così profondamente dominata e controllata dai mass media, non può che essere fonte di profonda riflessione ed inquietudine. Bradbury ci presenta una sterile società del futuro, dove il passato è stato ormai eradicato, la popolazione è sottoposta al controllo dello stato tramite grandi schermi interattivi presenti ovunque. Il sistema ha plasmato la popolazione. Così alienata e disinteressata, la società è ormai irrimediabilmente indotta al “non pensiero”. I libri vengono bruciati. Le persone sono state persuase che  una società felice non necessita di pensieri, teorie e storia. I libri non sono fonte di certezze ma di controversie, un uomo deve essere solo l’immagine di un altro uomo.

La storia in breve

Il protagonista, Guy Montag è un vigile del fuoco. Dal momento che i moderni sistemi di allarme precludono ogni possibilità di incendio, ai pompieri è stato assegnato un nuovo incarico: bruciare i libri e le case di chi illegalmente li detiene.
Inizialmente Montag pare fiero del suo lavoro, o semplicemente è anch’egli abituato a non porsi domande.
La vita del protagonista avrà una svolta quando conosce una giovane vicina di casa (Clarissa). Questa giovane e brillante ragazza lo spinge a riflettere su tematiche molto profonde della sua stessa esistenza.
Una sera, al ritorno a casa  guarda la moglie seduta e ipnotizzata davanti alla  TV. La domanda “sei felice?” che Clarissa gli aveva posto sembra ora attanagliargli  la mente.

Un giorno, al lavoro, fu testimone di un altro avvenimento destinato a turbare i suoi sentimenti. Una donna si rifiutò di abbandonare la collezione di libri che possedeva, si gettò nello stesso fuoco che già ardeva la sua casa. Montag iniziò a pensare che nei libri vi è nascosto qualcosa di magico, la risposta al suo malessere ed alle sue inquietudini forse? Decise così di prenderne segretamente alcuni e portarli a casa.

Il sistema però non perdona chi cerca di vivere al di fuori delle regole, così Montag è costretto ad una rocambolesca fuga, verso un luogo dove ancora vi sono alcuni liberi pensatori, dove si discute e si leggono quei pochi libri rimasti. Il resto della popolazione fissa attonita una schermo, assorbe apaticamente imbecillità, noncurante della guerra atomica incombente.

Siddhartha

Siddhartha
4.8 (95%) 4 votes

SIDDHARTHA
by Hermann Hesse


“Troviamo conforto nello stordirci, acquistiamo abilità per illuderci,
ma l’essenziale, la strada delle strade non la troviamo”

-Hermann Hesse

 

Un “poema indiano”. Così lo amava definire lo stesso Hesse.
Probabilmente l’allegoria morale più profonda e importante dell’ultimo secolo. È ricerca della verità sull’essenza della vita,  sulla conquista della pace esistenziale, sull’illuminazione spirituale.

È un romanzo ricco di filosofia, ma con uno  stile poetico e che vi apparirà scorrere fluido, come quello stesso fiume, metafora della vita, in cui Siddharta si ritroverà.

2500 anni fa in India. Siddharta, giovane figlio di un bramino, rifiuta la ricchezza e gli insegnamenti paterni, decide di mettersi in viaggio, alla ricerca di se stesso e di tutte le risposte che sente di non avere.
Abbraccerà e conoscerà più dottrine religiose, si abbandonerà nuovamente alle esperienze del corpo e dei sensi, ma la convinzione che l’uomo che cerca non può riconoscersi in dottrina alcuna, porterà Siddartha ancora in viaggio, alla ricerca della completezza spirituale.

La premessa di base del libro è che l’essenza della vita è puramente immateriale, non è ciò che percepiamo con i sensi o con le nostre emozioni. Vi è un’altra dimensione dell’esistenza umana che è nascosta alla vista, che può essere esplorata attraverso la meditazione. Durante la meditazione la mente ed i sensi si discostano dalla vita reale, per poter acquisire la verità interiore. Quando l’individuo esperimenta la meditazione con successo, egli viene a conoscenza che il mondo esterno non è reale, ma semplicemente un gioco di illusione. La persona illuminata si libera e viene a conoscenza che la sua vita diventa indistruttibile ed eterna.

Ma come Hesse sembra volerci insegnare, ogni parola è superflua, ogni tentativo di esprimere a parole lo l’illuminazione spirituale è un errore.

Ti invitiamo a guardare anche i post più recenti e gli altri libri da leggere assolutamente nella vita

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi