Il signore delle mosche

Il signore delle mosche
4.7 (93.33%) 3 votes

Il signore delle mosche
By William Golding

Il signore delle mosche

 

 

 

 

 

 

 

 

Il signore delle mosche è un libro da leggere tutto d’un fiato, una di quelle letture da non perdere.

Il tema principale dell’opera è il conflitto dualistico determinato da due impulsi antiteci presenti nel genere umano. Il primo è l’istinto di agire pacificamente, seguire dei comandi morali nell’interesse della collettività. L’altro è l’abbandono alla violenza, alla voglia di supremazia e controllo sugli altri. Potrebbe riassumersi come la contrapposizione della ragione verso l’ impulso, la civilizzazione verso la barbarie.
È un libro che fa riflettere e nel contempo ci scandalizza, palesa l’animo umano senza compromessi o remissioni, pone una profonda riflessione riguardo l’innocenza e l’effetto che ha il potere sulle persone.

Il pensiero di William Golding

Golding sembra volerci insegnare che l’impulso di abbandono alla ferocia e al predominio, sia molto più innato nella psiche umana rispetto all’istinto di civilizzazione. Per l’autore, i comportamenti morali sono determinati dall’imposizione che la società esercita sull’individuo, più che da una naturale espressione della caratteristica umana. L’idea di una innata tendenza alla brutalità è centrale nell’opera, si evince così che la cattiveria può essere mitigata ma mai completamente eradicata.

La storia in breve

La storia racconta le vicissitudini di un gruppo di ragazzini, che sopravvissuti ad un incidente aereo si trovano a cercare di sopravvivere su un’isola deserta.
I maggiori protagonisti sono Ralph ( il più anziano e carismatico del gruppo), Piggy, un ragazzino così soprannominato perché in sovrappeso e con gli occhiali, e infine Jack, un ragazzo aggressivo che comanda il suo gruppetto.

Ralph viene eletto leader, egli cerca fin da subito di organizzare i ragazzi assegnando ad ognuno delle responsabilità, jack e il suo gruppetto hanno il compito di cacciare e tenere acceso il fuoco che segnala la loro presenza.  Mentre Ralph si concentra sulle procedure di sopravvivenza, mantenendo ordine nel gruppo, Jack pare ritornare ad uno stato primitivo, usando paura e violenza per  soggiogare gli altri ragazzi.

Quando Jack ed il suo gruppo falliscono di mantenere il fuoco acceso al passaggio di una nave, l’ostilità tra le opposte fazioni finisce per creare un clima sociale spaventoso, i comportamenti ostili degenerano presto in atti sanguinosi. Si sparge la voce che nell’isola vive una bestia misteriosa. È così che inizia la caccia. Gli incubi  fanno visita ai ragazzi  tutte le notti ricordandogli che il vero mostro potrebbe trovarsi lì, accanto a loro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi