IL Mondo Nuovo

IL Mondo Nuovo
5 (100%) 3 votes

Il  Mondo Nuovo
(Brave New World)
by Aldous Huxley

Il mondo nuovo Aldous Huxley

Il mondo nuovo

 

“Ogni condizionamento mira-a far si che la gente
ami la sua inevitabile condizione sociale”
-Aldous Huxley

 

 

L’ opera che meglio rappresenta l’espressione visionaria di Huxley.

Anno Ford 632. Il mondo è riunito in un unico Stato, la produzione in serie riguarda ogni aspetto della società; anche gli essere umani sono prodotti in laboratorio, manipolati in stato embrionale per poter essere divisi in caste. Il potere costituitosi ha bisogno di masse fedeli al sistema; per tale motivo, il condizionamento psico-fisico avviene già dalla nascita. Il concetto di famiglia è stato eradicato, i rapporti personali a lunga durata sono perseguiti.
Le masse ignorano la storia, gli viene inculcato che prima vi era solo barbarie.
Esiste  un unico  luogo in cui gli umani vivono come un tempo: una riserva, dove le persone si riproducono, invecchiano e muoiono come un tempo.

Le analogie col percorso evolutivo della nostra società sono evidenti. Poteri forti auspicano una popolazione disinteressata e ignorante, alienata e inebetita dalla necessità di consumo. Il controllo mediatico spinge le popolazioni a cosmopolizzarsi.
Probabilmente, come nel romanzo di Huxley, quando il processo di trasformazione sarà portato a compimento, nessuno si ricorderà come sia cominciato.
Sorprendente la data di pubblicazione dell’opera: 1932.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi