Il giardino segreto libro

Il giardino segreto – Libro – (Hodgson Burnett)

In Libri per ragazzi by moderatoreLeave a Comment

Il giardino segreto – Libro – (Hodgson Burnett)
Il tuo voto

Breve recensione del libro

Il giardino segreto (di Frances Hodgson Burnett) è un libro per bambini dai 9 ai 12 anni.
La lettura, certamente adatta ad un pubblico giovane, nasconde temi profondi e attuali.
Il romanzo fu scritto nel 1911, e da allora è stato letto da milioni di ragazzi in tutto il mondo. Recentemente ha riguadagnato interesse per alcuni degli argomenti presenti, come la capacità curativa della natura e lo spiritualismo.

Riassunto del romanzo

Mary è una spigliata ragazzina inglese che vive in India. La sua famiglia facoltosa tende a viziarla, e lei pare approfittare di questa situazione. I suoi modi di relazionare sono particolarmente sgarbati, e tratta le servitù indiana senza alcun rispetto. La vita della giovane ragazza è però destinata a cambiare rapidamente. A causa di un’epidemia di colera perde entrambi i genitori. La giovane protagonista del romanzo è costretta ad andare a vivere  in Inghilterra, a casa di uno zio che vive in una sinistra casa di campagna.

La ragazza trascorre lunghi  periodi in solitudine. Lo zio, uomo solitario e malinconico si allontana spesso dalla tenuta per parecchi giorni. I governanti nella casa di suo zio sono più schietti e decisi di quelli indiani. Mary si trova costretta a riflettere sul suo atteggiamento e sul modo di porsi con le altre persone.
Poi vi è quella vecchia casa, che pare nascondere dei segreti. Strane grida si odono, arrivano da quei tetri corridoi che portano a quella stanza segreta. Inoltre vi è il mistero di quel vecchio giardino, dove sembra sia sepolta la giovane moglie dello zio. Un giardino segreto, che da quella volta in cui accadde l’incidente, rimase chiuso ed abbandonato. Ormai nessuno è a conoscenza di dove sia la chiave per accedervi. Ma la giovane Mary è intenzionata a scoprire i segreti di quella casa.
Ben presto la vita sociale della ragazza migliora. Con la compagnia del giardiniere Ben, e Dickon il piccolo fratello della cameriera Martha, Mary inizia a scoprire le bellezze della brughiera dello Yorkshire.
Dickon ha un profondo amore per gli animali e la natura, ben presto anche Mary ne rimane profondamente affascinata. Liberatasi dai confini del privilegio sociale in cui viveva, Maria inizia ora a crescere e maturare rapidamente.
Nel frattempo Mary non ha mai rinunciato a trovare il modo per accedere al giardino segreto. Un giorno, grazie alla sua perseveranza, riesce a trovare l’accesso e la chiave per entrarvi.
Il giardino, incolto da numerosi anni, versa in uno stato di abbandono totale. Appare morto e seppellito dalle erbacce.  Mary ha intenzione di curarlo e portarlo allo splendore di un tempo. Con l’aiuto di Dickon, che le rivela i segreti per curare i fiori e le piante, comincia a passare la maggior parte delle giornate nel giardino segreto.
Un giorno, Mary riesce finalmente a capire da dove provengono quei pianti che si odono in lontananza.  In una stanza vi è un ragazzino della sua stessa età che pare gravemente malato. Si chiama Colin, ed è un cugino di cui non sapeva l’esistenza.  Colin passa la sua vita sdraiato nel letto, e questa situazione lo ha reso un bambino antipatico e viziato. Da quel momento Mary si reca a trovarlo spesso, lo distrae parlandogli delle bellezze della brughiera, e raccontandogli dell’esistenza del giardino segreto.
Colin, stimolato dai racconti della ragazza, riesce ad avere il permesso della governante di essere portato all’aperto con una sedia a rotelle. Ben li scopre nel giardino, e vedendo il ragazzo per  la prima volta gli chiede se è davvero malato come dicono. Il ragazzino, colto da un moto di orgoglio, si alza in piedi e miracolosamente riesce a camminare. Mary ha così la certezza che Colin non sia realmente malato, ma che la sua malattia fosse psicosomatica. Colin comincia dunque ad uscire sempre più spesso, recuperando le forze perdute. Da quel momento, nel giardino rinasce e sboccia nuovamente la vita, esattamente come la vita dei protagonisti di questo racconto stupendo.

Il giardino segreto – Stile del romanzo e temi trattati

Il giardino segreto è uno dei romanzi più belli da leggere in giovane età. Lo stile è semplice e la lettura fluida. La la storia narrata affascina ed incuriosisce anche i lettori più grandi. Burnett arricchisce ulteriormente la sua opera inserendo nel racconto riflessioni e temi importanti. In particolare si parla della speranza, dell’amicizia e del legame tra uomo e natura.

Potrebbero interessarti anche Il bambino col pigiama a righe e Wonder

Leave a Comment