Frankenstein libro

Frankenstein – Libro – Mary Shelley

In Libri classici by moderatoreLeave a Comment

Il tuo voto

Questo famoso romanzo classico, nasce da una leggenda che è altrettanto affascinante quanto la storia stessa narrata nel romanzo.
Il 1816 fu chiamato l’anno senza estate. Una terribile eruzione oscurò parzialmente il cielo per un lungo periodo, la nuvola di cenere pervase l’intero pianeta, donandogli un aspetto cupo e spettrale. In Svizzera, un piccolo gruppo di persone si riunì in un’enorme casa di campagna.
Tra loro, la diciottenne Mary Shelley,  Lord Byron e il futuro marito di Mary, il famoso poeta Percy Shelley,
Decisero di fare una gara per scoprire chi avrebbe scritto la storia più spaventosa di sempre.
Mary Shelley risultò la vincitrice, non solo battendo due luminari scrittori, ma creando inoltre un capolavoro letterario che da allora non ha mai concluso di terrorizzare e sconvolgere.

Un romanzo gotico

Nel libro Frankenstein, il genere gotico e quello romantico si fondono dando vita ad un’opera unica nel suo genere. Senza ombra di dubbio, dalla penna di Mary Shelley hanno nel corso del tempo preso spunto famosi scrittori. La nascita del romanzo fantascientifico possiamo appunto ricondurla alla pubblicazione di questo libro classico stupendo, che avvenne nel lontano 1818 .
La vita della scrittrice Mary Shelley fu funestata da lutti e tragedie. Sua madre morì pochi giorni dopo il parto. Anni dopo la giovane Mary perse la bimba che portava in grembo. Ecco perché il rapporto tra la morte e la vita è così presente nel romanzo Frankenstein, le esperienze personali della scrittrice si riflettono infatti nella storia narrata nel libro.

Temi trattati nel romanzo

Il romanzo ci pone importanti interrogativi sui limiti della scienza nel controllo della vita, sull’istinto dell’uomo a porsi come un Dio controllore della vita e della morte. Prima di iniziare a parlare della storia narrata nel romanzo, ci sentiamo di riportare un’importante precisazione. Nella cultura popolare, il nome Frankenstein è stato associato al ‘mostro’, alla creatura inventata dall’incosciente scienziato. È un errore grossolano in quanto Frankenstein è il nome dello stesso scienziato. La creatura nel romanzo non ha nome.

Frankenstein
La storia in breve

La vita serena ed appagante di Frankenstein è sconvolta dalla morte prematura della madre. Il dolore ed il trauma psicologico che ne consegue è troppo forte per il giovane Frankenstein. Egli inizia a studiare segretamente per creare un essere umano più forte ed intelligente di quello che la natura generalmente concepisce. Un essere dotato di salute inscalfibile, lunga vita e spiccata intelligenza. Nonostante la creatura cercherà amore e comprensione, l’essere verrà cacciato e perseguitato dagli uomini. Ecco che dalla stessa crudeltà di una società che odia colui che è diverso, la creatura prenderà spunto per poter essere altrettanto cattiva e vendicativa.

Se ti piacciono i libri classici potrebbero interessarti anche Jane Eyre e Orgoglio e pregiudizio

Leave a Comment