Fight Club (Chuck Palahniuk)

Fight Club (Chuck Palahniuk)
Il tuo voto

Fight Club. Molti avranno sicuramente visto l’omonimo film, basato sul romanzo di Chuck Palahniuk. Non temete, l’averlo visto non rovinerà la lettura di questo libro. Il libro è un’altra cosa.

Cruento, oltraggioso, incredibilmente divertente, ancora violento e sempre inquietante, cosi appare il romanzo apocalittico di Chuck Palahniuk. Un libro senza dubbio originale e paradossale, un romanzo da leggere tutto d’un fiato. Certamente i lettori più esigenti potrebbero percepirne alcune lacune narrative, ed il finale pare bizzarro e fuori luogo. Se Fight Club potrebbe non stupirvi nello stile, lo farà sicuramente  per gli argomenti trattati. Nei pensieri di Palahniuk si palesa la vera indole dell’animo umano, non è per gli animi sensibili, i deboli di cuore, e tutti coloro che fingono di non capire cosa davvero ci guida.

Temi trattati in Fight Club 

Fight Club parla di quell’istinto di auto-disprezzo, di impulsi  innati repressi, di un vuoto esistenziale che caratterizza il mondo sviluppato che noi tutti conosciamo. Il libro ci pone una profonda riflessione sulla società contemporanea. Nel mondo occidentale non dobbiamo più combattere per quello che abbiamo, nasciamo speciali ed importanti. Abbiamo già tutto, ma in realtà non possediamo le cose, ne siamo posseduti. Se cerchi di alienarti da questa cultura materialista, finisce che ti considerano pazzo o cadi in depressione. In Fight Club c’è molto di più che mera mascolinità, nichilismo e violenza.

La storia in breve

Il narratore  è il protagonista senza nome di questo racconto. Si guadagna da vivere investigando in merito ad incidenti per una compagnia d’assicurazioni. Cerca inutilmente di combattere  l’insonnia e un senso di anomia che lo pervade. Ad un certo punto conosce Tyler Durden, quello che sarà il suo maestro di vita, un giovane misterioso e distruttivo che auspica l’annientamento della civiltà per come la conosciamo. Il narratore e Tyler danno inizio ad un fight club, una società segreta dove i protagonisti hanno possibilità di battersi a vicenda fino a ridursi ad una poltiglia sanguinolenta. Con gli affiliati del Fight Club, Tyler ha a sua disposizione un esercito di soldati addestrati e furenti. Servendosi di loro inizia l’opera di demolizione della civiltà con qualsiasi mezzo a sua disposizione, possibilmente violento. Il protagonista senza nome percepisce che questo è l’inizio del caos.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi