Cuore di tenebra libro

Cuore di tenebra

In Libri classici by moderatoreLeave a Comment

Cuore di tenebra
5 (100%) 1 vote[s]

Genere: novella – Romanzo classico
Scrittore: Joseph Conrad

Cuore di tenebra è indubbiamente uno dei libri classici più intensi e magnificamente scritti di tutta la storia della letteratura.
Una poderosa e influente opera di denuncia sull’imperialismo, sull’avidità e la violenza, estreme espressioni dell’indole umana. Inquietudine e suspense, in un romanzo che si rivela essere un viaggio sconvolgente nella mente di un uomo.

In cuore di tenebra si palesa tutta la perversione e la follia di una civiltà che si decreta ingiustamente superiore e civilizzata. Sebbene essa si autoproclama superiore, quella sua stessa luce che dovrebbe illuminare le civiltà buie e selvagge, rivela solamente ipocrisia e propensione alla violenza e alla supremazia.

Cuore di tenebra
Nascita del romanzo

Il titolo originale dell’opera è The Heart of darkeness. Si tratta di una novella piuttosto breve del famoso scrittore anglo-polacco Joseph Conrad. L’opera è una sconcertante rappresentazione del dramma fisico e psicologico che lo stesso scrittore sperimentò in Africa alla fine dell’800.
Conrad si ritrovò infatti per motivi di lavoro nel lontano Congo belga. Fu laggiù, che risalendo il secondo più grande fiume dell’Africa, vide cose e provò emozioni che decise di raccontare. Pare che addirittura i personaggi del suo romanzo abbiano trovato ispirazione nel reale viaggio che lo scrittore intraprese.

La storia narrata

Cuore di tenebra è un racconto all’interno dello stesso racconto.

In un’insenatura del fiume Tamigi vi è una barca ancorata con un gruppo di uomini a bordo. Per ingannare il tempo, Charles Marlow, uno degli uomini a bordo e veterano marinaio, decide di raccontare una storia a lui accaduta qualche anno prima.

Charles racconta di essere sempre stato affascinato dall’Africa e dalla sua natura selvaggia, da quel grande fiume che avanza serpeggiando nell’immensità del continente africano.
Si ritrova ben presto a navigare sul fiume Congo, ingaggiato da una società che gli richiede di trasportare l’avorio, dalle zone più remote giù verso valle.
Laggiù in un lontano avamposto, vive un enigmatico personaggio di nome Kurtz, un procacciatore d’avorio senza scrupoli. Si tratta di un uomo carismatico, molto ammirato dai coloniali. Per i selvaggi egli rappresenta addirittura un potere quasi divino. Kurtz è un uomo a dir poco interessante, dotato di un’eloquenza ammaliante, ma brutale e corrotto nell’animo. A ricordalo, ci sono quelle teste mozzate, esibite come trofeo attorno alla sua baracca.
Charles inizia a pensare che il potere, la corruzione dell’animo e l’isolamento, hanno preso il sopravvento in quell’uomo. Charles vorrebbe, ma non riesce a trovare giustificazione per quello che vede. Kurtz è senz’altro impazzito.

È qui che nel racconto inizia un viaggio nella psiche e nella mente dei protagonisti, che sarà causa di turbamento e profonde riflessioni per il lettore.

Stile narrativo ed analisi del romanzo

Cuore di tenebra è caratterizzato da una scrittura densa e importante. Il lessico è ampio e i contenuti sono ricchi di simbolismo e di profonde riflessioni psicologiche. I temi sono senz’altro suggestivi ed ancora terribilmente attuali. Il lettore lentamente capirà della necessità di discostarsi dal racconto, onde per poter cogliere appieno il pensiero dello scrittore. Viene ritenuta una lettura mediamente impegnativa, ma allo stesso tempo piacevole e coinvolgente.

Ti invitiamo a prendere visioni di altri racconti immortali della lettura mondiale.

Leave a Comment