a sangue freddo libro

A sangue freddo – Il libro

In Libri da leggere assolutamente nella vita by moderatoreLeave a Comment

A sangue freddo – Il libro
5 (100%) 1 vote[s]

Autore: Truman Capote
Genere: Romanzo non fiction

A sangue freddo è l’ultimo romanzo dello scrittore statunitense Truman Capote. Un libro dalla suspense magnetizzante e sorprendente empatia. È considerato un capolavoro nel suo genere. A sangue freddo è un’opera che va oltre i fatti accaduti. Il romanzo è un’analisi sul campo rispetto alla natura dei comportamenti umani, sulla tendenza alla violenza insita nel genere umano.

A sangue freddo
Nascita del romanzo

Una fredda mattina a New York del 1959. Davanti ad una tazza di caffè, lo scrittore americano Truman Capote, legge un piccolo trafiletto di cronaca nera: La famiglia Clutter è stata massacrata con modalità brutali. Ancor prima che i responsabili siano catturati, Capote decide di andare sul luogo per scrivere sul caso. Ad accompagnarlo vi è una sua cara amica: la famosa scrittrice Harper Lee. Quello che ne risultò fu la nascita di un genere letterario completamente nuovo: Il romanzo non-fictional.

A sangue freddo
La storia narrata

Novembre 1959. In una remota città del Kansas una famiglia è stata massacrata durante quello che appare un tentativo di rapina. Le modalità della strage appaiono da subito raccapriccianti. Una serie di colpi di fucile, sparati a distanza ravvicinata, deturpano il volto delle povere vittime. Vi sono pochi indizi e nessuna motivazione apparente nell’utilizzo di tale violenza. Lo scrittore ricostruisce l’omicidio e le indagini che hanno portato alla cattura dei due assassini: Richard Hickock e Perry Smith.

Temi trattati e stile del romanzo

A sangue freddo è una sorta di esperimento letterario.  Truman Capote era persuaso dall’idea che il giornalismo fosse caratterizzato da un modello impersonale, scevro di tutti i necessari punti di vista e riscontri. Secondo Capote i giornalisti si trovano nella necessità di raccontare la realtà in una modalità culturalmente accettabile. Lo scrittore era convinto che la consueta formalità giornalistica di presentare le notizie, doveva essere completamente rivoluzionata. Capote trasformò efficacemente un’orribile omicidio in un romanzo da leggere tutto d’un fiato.
L’autore riesce nell’intento di impressionare i suoi lettori ponendosi dal punto di vista degli assassini. Conosciamo le storie strazianti dei due criminali, e gli eventi accaduti anche secondo il loro punto di vista.  Non solo l’esperimento letterario riesce, ma gli elementi stilistici fanno quasi apparire gli omicidi come una non realtà.
I lettori imparano entrambe le prospettive dell’omicidio. Ma quando il  lettore viene accompagnato nuovamente a prendere coscienza dell’accaduto, non può che sentirsi travolto dalle emozioni.

A sangue freddo
Stesura e pubblicazione del romanzo

Per terminare il romanzo A sangue freddo (In cold blood), sono stati necessari sei anni per Capote. La stesura del libro ha segnato la vita personale ed artistica dello stesso scrittore. A sangue freddo fu l’ultima di svariate e famose opere di Truman Capote. (Tra le quali Colazione da Tiffany).  Durante la ricerca di informazioni, lo scrittore intrattenne un rapporto anche con gli assassini, in particolare con Parry smith. Lo scrittore è stato accusato in numerose occasioni di voyerismo criminale e addirittura di apologia rispetto all’assassinio.
A sangue freddo è stato originariamente pubblicato in ‘The New Yorker’ e successivamente divenne un romanzo nel 1965.

Se ti è piaciuto il romanzo A sangue freddo potrebbe piacerti anche Amabili resti e Dio di illusioni

Leave a Comment